Agronica per voi - ASAgri

l'Albero delle Soluzioni in Agricoltura
ASAgri srl
Vai ai contenuti

Il destino del vino

ASAgri
Pubblicato da in Vino & Co. · 27 Maggio 2013
Tags: vinosfuso

Forse mai come oggi il vino è un argomento che sta a cuore a così tanti.
Ne sono una riprova il fiorire di corsi per enologi, sommelier e semplici degustatori, di incontri in fattorie più o meno illustri, ma tutte con l'animo di far conoscere i loro prodotti.
Eppure il tema di cui si parla è sempre e "solo" il vino, per secoli e millenni uno degli elementi della nostra tavola.
Senza dubbio l'approccio al vino è molto cambiato negli ultimi decenni. Dalla fine degli anni '70, il vino non è più considerato un alimento, ma è stato promosso a elemento edonistico. E si è iniziato a valutarne qualità e caratteristiche prima neanche considerate.
Siamo passati attraverso gli anni ottanta in cui il vino è stato eletto a simbolo sociale, e gli yuppies ne hanno fatto il loro paspartou per accedere a circoli esclusivi, tracciando anche selezioni più dettate dall'immagine che dalla sostanza vera e propria (naturalmente con qualche eccezione), e le osterie hanno preso il nome di
wine bar dove si è sfoggiata la capacità di vivisezionare il vino basandosi su tre sensi: vista, olfatto, gusto.

Con la chiusura dei mercati statunitensi, dopo le torri Gemelle, vi sono stati ulteriori cambiamenti: revisione dei consumi, crollo dei prezzi folli, rivalutazione dei prodotti del territorio, rinascita delle rivendite di vino sfuso (qualità a costi concorrenziali), rifiuto di quei vini troppo strutturati, molto ricchi e "colorati". Molte sovrastrutture sono state abbandonate. Oggi il consumatore conosce e pretende la qualità, ma senza esagerazioni.
La cultura dell'eno-gatronomia si è certamente elevata, ed i consumatori stano affinando i sensi, ricercando sempre di più di abbinare a buoni cibi anche il giusto vino, con maggiore consapevolezza e creatività, spesso in barba ai blasonati e altisonanti Guru delle guide, che sempre più si autocelebrano.
Dove andrà il vino di domani non è facile prevederlo, sicuramente con la sempre maggiore esperienza anche dei paesi di oltre-oceano, il ventaglio dell'offerta si amplierà di molto, e avremo un ritorno più che alla sensazionalità alla sensorialità, verso il piacere del gusto.







Nessun commento
ASAgri è l'acronimo dell' Albero delle Soluzioni in Agricoltura.
Il mondo dell'agricoltura ha mille sfaccettature e come un albero si divide in rami diversi, le problematiche che si possono incontrare possono sfociare in argomenti anche tra loro molto diversi. La nostra peculiarità è quella di trovare la soluzione avvalendoci di tecnici con specializzazioni anche molto distanti tra loro, ma che hanno tutte la stessa radice, il successo dell'agricoltore.
Storia
ASAgri srl prende vita nel corso del 2019 dalla naturale trasformazione del trentennale Studio di Consulenza Agronica. L'abbiamo adeguato, con il tempo, all'evolversi della tecnologia, fornendo lo studio di tutte le strumentazioni più innovative per un risultato sempre migliore. E' possibile personalizzare ogni progetto con VOI in modo da rendere più veloci le procedure e ottenere i migliori risultati.
ASAgri srl
realizzazione grafica by Fabio Cecchini P.I. 04531890483
Torna ai contenuti